Neymar casa Parigi indagine ffp psg audizioni
Neymar, grande colpo estivo del Paris Saint Germain (Foto: Insidefoto)

È trascorso ormai qualche tempo dall’approdo di Neymar a Parigi, il calciatore più costoso della storia del calcio, ma non sembra avere trovato ancora una stabilità. Almeno per quanto riguarda il luogo in cui vivere. ha preso una casa davvero alla sua altezza. Dopo un mese trascorso nel lussuoso Royal Monceau Hotel, ha infatti deciso di trasferirsi in una location davvero alla sua altezza.

Il brasiliano ha scelto un’abitazione da ben 5000 metri quadrati, di cui 1.000 metri quadrati di superficie abitabile, del valore di 5 milioni di euro ituata a Bougival, comune francese di 8.530 abitanti nel dipartimento degli Yvelines nella regione dell’Île-de-France. Una realtà a pochi km a ovest della capitale francese.

La casa ha ben 5 piani, collegati da un ascensore interno, un giardino di appena 5mila metri quadri circondato da altre abitazioni lussuose, una piscina interna e una sala da biliardi. L’affitto è davvero da top, tra i diecimila e i ventimila euro al mese.

Secondo alcune fonti immobiliari vicine al calciatore brasiliano, la casa di Bougival è però solo temporanea. Neymar vorrebbe infatti trasferirsi a Neuilly o addirittura nella zona ancora più rinomata di Hauts-de-Seine, situata vicino a Parigi.

La scelta appare chiara: il giocatore è infatti interessato a far frequentare al figlio, Davi Luca di sei anni, le migliori scuole. Proprio per questo trovare una cosa non troppo distante può essere importante.

Il quartiere di Neully non sarebbe comunque una scelta del tutto casuale: qui infatti vivono diversi calciatori del Paris Saint Germain. Tra questi, ci sono Edinson Cavani, Marco Verratti e Javier Pastore. Il gruppo avrebbe quindi la possibilità di frequentarsi facilmente al di fuori degli impegni sul campo.

L’attaccante, secondo Paris Match avrebbe già incaricato il padre di fare un giro nella zona per trovare la casa più adatta alle sue esigenze. Ci sarebbe già un budget prestabilito, certamente faraonico, ma più che logico per un giocatore con il suo ingaggio.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here