Il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, apre alla possibilità di ritoccare il contratto che lega Mauro Icardi alla società nerazzurra. «Non escludo che in futuro si possa ritoccare il contratto di Icardi», ha detto Ausilio, parlando del capitano nerazzurro ai microfoni di Premium Sport poco prima del fischio d’inizio del match col Crotone.

«Se vogliamo aumentare la clausola per Icardi? Fino all’anno scorso quella che aveva sembrava già una clausola monstre. Penso che quando ci sono le volontà di rimanere, da parte nostra e da parte del giocatore che è strafelice di essere il capitano dell’Inter, non c’è bisogno di tante clausole», ha sottolineato Ausilio.

«Mauro vale tantissimo, ha un contratto lungo e probabilmente in futuro diventerà ancora più lungo. Non escludo che si possa ancora ritoccare il contratto, ma questi sono particolari: quando si vuole stare assieme non ci sono problemi. I suoi capelli? Non mi piacciono tanto, ma se continua a fare il suo lavoro come sta facendo…»

Attualmente Icardi è il giocatore più pagato dell’Inter con uno stipendio netto di 4,5 milioni di euro a stagione, davanti a Ivan Perisic, fresco di rinnovo, che ha visto il suo ingaggio aumentare fino a 4 milioni di euro netti a stagione.

Stipendi calciatori Serie A 2017-2018: la classifica dei 150 più pagati in Italia

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here