Un pubblico storicamente e tradizionalmente molto maschile come quello che segue il calcio da sempre attira grande interesse da parte delle aziende attive nel mondo dei motori, del loro indotto e dell’accessoristica.

Tra questi un ruolo centrale lo ha sicuramente il mondo dei pneumatici.

Molti forse ricordano il pneumatico pioggia Uniroyal che firmava un programma mitico della televisione italiana come Calciomania, condotto da Cesare Cadeo con la partecipazione di Maurizio Mosca.

Maurizio Mosca, Luana Colussi e Cesare Cadeo, ai tempi di Calciomania
Maurizio Mosca, Luana Colussi e Cesare Cadeo, ai tempi di Calciomania

Col tempo, poi, oltre ai crescenti investimenti delle case automobilistiche, anche le gomme hanno sempre più legato i loro marchi a squadre e tornei calcistici.

Sue anni fa ha fatto discutere il contratto Yokohama – Chelsea. La casa giapponese mise sul tavolo 40 milioni di sterline a stagione firmando in quel momento il secondo più ricco contratto di sponsorizzazione (che scadrà nel 2020).

yokohama_chelsea_sponsorhip

A fine anni ’90 un’altra sponsorizzazione di successo fu certamente quella di Continental che si legò al Borussia Dortmund fino a portarlo in cima all’Europa grazie alla Champions 1997 in cui i gialloneri vestivano proprio la enorme C della casa di pneumatici.

Da allora Continental ha fatto ancora di più diventando direttamente partner del torneo più importante del mondo.

Impossibile poi dimenticare Pirelli che rappresenta per l’Inter ben più di uno sponsor, non solo per la partecipazione societaria storica, ma proprio per la identificazione della lunga P dell’azienda con la maglia nerazzurra.

Nuovo sponsor Inter: Pirelli punta a una partnership light
Il celebre manifesto della Pirelli con Ronaldo come testimonial

Recentemente poi Hankook ha confermato il sostegno al Borussia Dortmund, Maxxis si è legata al Liverpool, Toyo Tyres al Milan e Nexen Tyre ha rafforzato la partnership con il Manchester City.

Quest’ultima è stata al centro di due sponsorizzazioni decisamente atipiche: la prima ha unito il calcio e la strada, Nexen ha infatti firmato il ponte che unisce l’Etihad Stadium e il centro di allenamento del City, poi proseguendo sempre nell’innovazione l’azienda è stata la prima a siglare un accordo di sponsorizzazione di maglia con un club di Premier League, sfruttando una novità che sarà permessa a partire dalla prossima stagione ai club di Premier.

La stessa azienda, poi, si è via via legata maggiormente all’Ingolstadt promossa nelle scorse stagioni in Bundesliga per rafforzare i legami con Audi. In questo senso la bontà di una sponsorizzazione si misura anche nella misura dei rapporti di business che riesce a facilitare.

Un aspetto, questo, che si aggiunge al vero vantaggio in termini di immagine, visto che la sponsorizzazione sportiva porta con se il valore positivo del supporto al club, e viene generalmente vista molto bene dal pubblico, fatto in definitiva dai consumatori.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here