supercoppa italiana arabia saudita
Palloni su un campo da calcio (Foto: Insidefoto.com)

Hackaton del calcio – Dopo aver ricevuto il patrocinio di Parlamento e Commissione europea, è stata presentata a Bruxelles la “hackaton del calcio” che si svolgerà a Trento il 14 e 15 ottobre. L’iniziativa ha avuto luogo venerdì scorso nella sede della Regione europea Tirolo-Alto Adige-Trentino, durante un “workshop informale” dedicato al legame fra sport e innovazione. Davanti a rappresentanti delle istituzioni Ue e numerosi esperti del settore, sono state illustrate le caratteristiche della maratona di 24-48 ore promossa dalla Figc in collaborazione con l’Università e la Provincia Autonoma di Trento, che si rivolge a innovatori, potenziali imprenditori, esperti e appassionati di tecnologie, software e ricerca applicata, con l’obiettivo di definire progetti di business, prototipi di soluzioni tecnologiche e applicazioni software legati al tema del calcio.

Hackaton del calcio per la prima volta in Italia

Si tratta del primo hackaton di questo tipo in Italia, nonché il primo mai realizzato da una federazione calcistica a livello internazionale. Oltre ai rappresentanti degli enti coinvolti a vario titolo nell’hackaton, durante il workshop di venerdì sono intervenuti anche alcuni “centravanti” del mondo dell’innovazione in Italia: Fabrizio Porrino della startup pavese FacilityLive, Francesco Mantegazzini, responsabile di Infront Lab, e José D’Alessandro, imprenditore e professore associato alla LUISS Business School.

PrecedenteLa Fiorentina di scena al Trofeo Bernabeu: i viola sfidano il Real Madrid il 23 agosto
SuccessivoValentina Montanari nuova Chief Financial Officer del Milan