International Champions Cup, Roma-Thottenham 3-2
International Champions Cup, Roma-Thottenham 3-2

La Roma vince per 3 a 2 contro la sfida con il Tottenham nell’International Champions Cup. I giallorossi passano in vantaggio al 13′ con Perotti. Nella ripresa il raddoppio di Under (70′), poi nel finale gli inglesi pareggiano in pochi minuti con Winks (87′) e Janssen (90′); il diciottenne Tumminello chiude le marcature.

La gara è stata giocata alla Red Bull Arena di Harrison, negli Stati Uniti, ed è stato il secondo match della Roma all’ International Champions Cup, in attesa della sfida tutta italiana con la Juventus di Massimiliano Allegri.

Soddisfatto l’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco. “Nei primi 30 minuti la mia squadra mi è piaciuta tantissimo. Abbiamo avuto un ottimo possesso e fatto pressione contro una squadra abituata ad avere un grande palleggio in Premier e in Champions. Non mi è piaciuta la superficialità in alcune situazioni negli ultimi minuti, ma in generale sono soddisfatto della crescita della squadra: dal punto di vista della manovra è migliorata tanto”.

“Ho visto una squadra che deve giocare più in verticale. Tutte le volte in cui lo abbiamo fatto abbiamo fatto male al Tottenham“, ha aggiunto il tecnico giallorosso, passando poi in disamina l’impatto dei nuovi acquisti: “Defrel sta crescendo fisicamente, ha giocato in un ruolo che non è il suo preferito. In alcune occasioni non è stato servito come avremmo dovuto. Under è un calciatore letale, deve solo migliorare il modo di stare in campo ma questo è normale. Kolarov è stato ottimo per qualità tecnica e per personalità. In alcuni momenti tende a chiudersi un po’ troppo ma siamo solo all’inizio”.

Guardando al mercato: “Come scelta primaria stiamo cercando un esterno a destra, poi valuteremo se prendere il quinto centrale”, afferma Di Francesco, secondo il quale tuttavia a luglio “è prematuro” parlare di gap ridotto con la Juventus. “Queste prestazioni danno convinzione: è un ottimo inizio ma questa mentalità ci deve accompagnare per tutta la stagione”, ha concluso.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here