Leonardo Bonucci (Insidefoto.com)
Leonardo Bonucci (Insidefoto.com)

La cessione di Leonardo Bonucci al Milan ha spiazzato i tifosi della Juventus che, smaltita la delusione anche con qualche insulto di troppo via social, si sono recati allo Juventus Store per cambiare la maglia del difensore acquistata quando nessuno immaginava l’addio.

Dopo aver sborsato 105 euro, un sostenitore della Juve si è visto negare dal negozio bianconero la possibilità di cambiare la casacca con quella di un altro giocatore. Oltre al danno, la beffa.

Sul caso è intervienuto il Codacons, che ha rivolto un appello allo Juventus Store. “Appare doveroso consentire di sostituire la maglietta acquistata del difensore bianconero – scrive l’associazione dei consumatori – con la maglia di un altro giocatore juventino. Nessuno si poteva aspettare che in pochi giorni Bonucci si sarebbe trasferito al Milan, non consentire al consumatore di cambiare la maglia rappresenterebbe una doppia beffa per lui”.

Quanto impatta sul bilancio della Juve la cessione di Bonucci

 

1 COMMENTO

  1. Capisco il Codacons, essendo anche che il sito ufficiale offre la personalizzazione specifica per il giocatore. Giocatore che non indosserà quella maglia.
    D’altra parte che il mercato sia aperto si sa e se si vuole essere sicura si può prendere la maglia il 1 settembre…