Zaccardo LinkedIn

Una partnership consolidata quella tra l’Istituto per il Credito Sportivo e l’Associazione Italiana Calciatori che si rafforza maggiormente grazie a due importanti iniziative.

Siglata infatti oggi da Damiano Tommasi, Presidente di Aic e Paolo D’Alessio, Commissario Straordinario dell’Istituto per il Credito Sportivo, la nuova convenzione triennale che consentirà ai calciatori che vogliono investire nell’impiantistica sportiva di usufruire di vantaggi e agevolazioni grazie ai Fondi Speciali gestiti dall’ICS: 5 milioni a tasso zero per mutui fino a 200.000 euro in 10 anni, su un plafond complessivo di 25 milioni di euro stanziato dal Credito Sportivo per dare un impulso importante all’imprenditorialità di settore.

L’agevolazione è volta a favorire soprattutto gli ex atleti o atleti a fine carriera con massimo 45 anni di età, che abbiano disputato le principali competizioni internazionali o giocato nei maggiori campionati nazionali organizzati dalle rispettive Leghe (A, B Lega Pro, Dilettanti Serie D per gli uomini, Serie A LND per le donne e calcio a 5).

I restanti 20 mln di euro, saranno finanziamenti agevolati con contributo negli interessi per società ed associazioni nelle quali i calciatori, anche in attività, svolgano in qualità di titolari, azionisti, amministratori, dirigenti o presidenti, attività di gestione, o attraverso le quali abbiano la proprietà di impianti sportivi.