tavecchio audizione antimafia
(Foto: Insidefoto.com)

Il consiglio della Figc ha oggi approvato all’unanimità il contributo del ripescaggio nei campionati professionistici 2017-2018: 300 mila euro a fondo perduto più 200 mila euro con fideiussione per la Lega Pro, 700 mila euro a fondo perduto più 300 mila euro con fideiussione per la Serie B.

In aggiunta alle altre preclusioni, non saranno ammesse al ripescaggio le società già ripescate nelle cinque stagioni sportive precedenti. “Sono provvedimenti drastici ma su questo argomento non si transige più”, ha evidenziato il presidente Carlo Tavecchio.

Nel corso del Consiglio della Figc di oggi, inoltre, è stato stabilito il termine del 31 luglio per eleggere il nuovo presidente della Lega di B all’indomani della terza assemblea slittata per mancanza del numero legale. Ad annunciarlo è stato il presidente federale Carlo Tavecchio in conferenza stampa, precisando inoltre che “il giochino del numero legale ormai è diventato un vizio” e qualora entro quella data non sarà eletto il successore di Andrea Abodi “scatterà il commissariamento”.

figc criteri ripescaggi 2017 2018
Carlo Tavecchio (foto Insidefoto.com)

“Per tre volte l’assemblea elettiva non è andata a buon fine – ha dichiarato Tavecchio – perché è stato fatto quel gioco, ormai un vizio, di far mancare il numero legale. A differenza però della Lega di A che non aveva rinnovato gli organi statutari, la Lega di B ha scelto i propri rappresentanti: siamo di fronte a dei soggetti eletti, il vicepresidente e il Consiglio restano in carica. Quindi abbiamo fissato il termine del 31 luglio per l’elezione del nuovo presidente, altrimenti si procederà alla decadenza degli organi e al commissariamento”, ha concluso il numero 1 della Figc.