Cagliari-Pescara
Cagliari-Pescara

Cagliari-Pescara 1-0.  Con una rete di Joao Pedro su rigore nel primo tempo, il Cagliari vince col minimo sforzo al Sant’Elia il match contro il Pescara di Zeman, già condannato dalla matematica alla serie B.

Il primo squillo offensivo della gara arriva dopo appena quattro minuti dal fischio di inizio con Memushaj che, servito in profondità da Benali, calcia di sinistro verso la porta avversaria ma è bravo Rafael a non farsi sorprendere e a neutralizzare la conclusione del nazionale albanese. La risposta della squadra di Rastelli, ordinata ma poco propositiva, arriva su iniziativa del solito Borriello che, al 15′, imbeccato da Pisacane con un cross dalla destra, anticipa la retroguardia pescarese e di testa colpisce il pallone spedendolo fuori per una questione di centimetri.

L’occasione sprecata segna l’inizio della gara del Cagliari che dopo una lunga fase di pressione, al 22′, cerca nuovamente la rete con Joao Pedro che, dal limite dell’area, calcia verso la rete a botta sicura ma Fornasier nel tentativo di deviare il pallone tocca con un braccio. Minelli indica immediatamente il dischetto del calcio di rigore e dagli undici metri lo stesso Joao Pedro batte Fiorillo calciando di potenza per il parziale 1-0.

La rete del vantaggio mette le ali ai piedi ai padroni di casa che un minuto appena un minuto dopo vanno vicinissimi al 2-0: Murru, in discesa solitaria, crossa per la testa di Borriello che di testa incorna benissimo ma Fiorillo e’ reattivo e si supera con un intervento che salva il Pescara chiudendo la prima frazione di gara sull’1-0.

Al ritorno in campo dagli spogliatoi il Cagliari riprende a macinare gioco ma, al 4′, e’ il Pescara a rendersi pericoloso con Caprari che, dalla sinistra, fa tutto da solo e dopo essere entrato in area di rigore avversaria lascia partire un tiro-cross deviato in corner dalla retroguardia sarda. Al 7′, il Cagliari prova risponde agli avversari con una ripartenza innescata da Tachtsidis che tocca in profondità per Borriello che calcia bene di prima intenzione ma Fiorillo respinge d’istinto negandogli il gol.

Il Pescara prova a riorganizzarsi e con una azione corale avvolgente, al 26′, Benali ci prova con una mezza girata ma Rafael non si lascia sorprendere salvando il l’1-0 che regala ai sardi la vittoria.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here