maglia Juventus 2017-2018 nuovo logo
Tifosi della Juventus in tribuna (Foto: Insidefoto.com)

Il legale della Juventus, Luigi Chiappero, sarà ascoltato mercoledì 15 marzo dalla Commissione parlamentare Antimafia alle ore 14. L’appuntamento è stato reso noto oggi pomeriggio. La società bianconera sarà ascoltata dai parlamentari dopo che ieri la stessa Commissione ha visto l’audizione del procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro nell’ambito dell’approfondimento sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nel calcio professionistico nella Serie A, nella Serie B e nella LegaPro.

Il vicepresidente dell’Antimafia, Claudio Fava, ha definito oggi “un atto dovuto” ascoltare la versione bianconera. “Dopo l’audizione del procuratore federale Pecoraro, ascoltare in commissione Antimafia il presidente della Juventus Andrea Agnelli è un fatto dovuto, anche per il contributo di chiarezza e di verità che questa audizione offrirà alla nostra indagine sui collegamenti tra il mondo del calcio e la criminalità organizzata. Un’audizione non è un atto di accusa ma il dovere di una collaborazione piena che questa commissione in passato ha chiesto ad ogni figura istituzionale: ministri, presidenti, prefetti, procuratori. Non vedo una sola ragione per cui non dovremmo chiedere e ottenere questa collaborazione anche dal presidente di una società calcistica”, ha detto il deputato siciliano.

In realtà, come è emerso, ad essere ascoltato non sarà il numero uno della società bianconera, ma il legale Chiappero. Solo pochissime ore fa, dopo l’audizione di Pecoraro poi parzialmente smentita dallo stesso procuratore, il presidente della Juventus aveva negato qualsiasi tipo di incontro con presunti boss mafiosi: “Nel rispetto di organi inquirenti e giudicanti – aveva scritto ieri su Twitter Agnelli – ricordo che non ho mai incontrato boss mafiosi. Ciò che leggo è falso”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here