vince chi fattura più vittorie fatturato
Maurizio Sarri (Insidefoto)

Il Napoli punta al record di incassi per il San Paolo in occasione del match di Champions League contro il Real Madrid. In palio ci sarà l’accesso ai quarti di finale della vecchia Coppa Campioni e per gli azzurri partenopei quella contro i Blancos è una sfida storica. A portare la società di Aurelio De Laurentiis verso il possibile record di ricavi per singolo match sono due fattori, costo dei biglietti piuttosto alto e desiderio spasmodico dei tifosi di assistere dal vivo alla partita che porterà al sold out. Una partita da quattro milioni di euro. 

I biglietti per il San Paolo avranno il prezzo più alto di sempre ma ai tifosi del Napoli questo sembra non importare granché. In poco più di mezz’ora la scorsa settimana si sono volatilizzati i ticket per le tribune dello stadio, oggi con la riapertura della vendita si sono riviste le lunghe file fuori dalle rivendite dei biglietti fin dalle sei di mattina.

Vengono messi a disposizione, in anticipo rispetto alle previsioni, solo i ticket di curve e distinti non riservati agli abbonati, perché resta il diritto di prelazione per gli abbonati fino al 20 gennaio. Alla scadenza del diritto di prelazione saranno eventualmente resi disponibili anche i tagliandi residui.

Complessivamente i biglietti in vendita sono 56 mila, ai quali andranno aggiunti i circa quattromila tagliandi riservati ai tifosi del Real Madrid: 60mila persone in totale ospitate potenzialmente sugli spalti di Fuorigrotta. E per il match, ovviamente, si prevede sold out e record assoluto d’incasso, con una cifra superiore ai quattro milioni di euro.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here