juve plusvalenza pogba raiola
Paul Pogba

Football Leaks Pogba – La vicenda dei diritti di immagine di Paul Pogba e i contrasti tra l’agente del giocatore del Manchester United, Mino Raiola, e il vecchio procuratore del calciatore francese, Oualid Tanazefti, finisce nel mirino di Football Leaks.

Secondo quanto riportato dal sito di informazione francese Mediapart, che cita documenti riservati messi a disposizione da Football Leaks, una parte dei proventi relativi alla gestione dei diritti di immagine di Pogba confluirebbe sui conti di una società offshore denominata Aftermath e domiciliata nel paradiso fiscale di Jersey, nelle Isole del Canale.

L’agente italo-olandese, interpellato da Mediapart, ha definito la notizia del tutto “immaginaria, errata e in ogni caso distorta”.

Football Leaks Pogba, diritti di immagine e il ruolo di Tanazefti

Secondo la ricostruzione di Mediapart sui documenti messi a disposizione da Football Leaks la struttura finanziaria dell’operazione sarebbe stata messa in piedi nei mesi scorsi, in concomitanza con la firma del contratto di sponsorizzazione tra Adidas e Pogba.

Proprio in quei giorni Raiola, sempre secondo la ricostruzione fatta da Mediapart sulle carte di Football Leaks, avrebbe “liquidato” con 10 milioni di euro Tanazefti, che in virtù di un contratto siglato nel novembre 2014 si era assicurato la gestione dei diritti di immagine del giocatore per 15 anni.

Football Leaks Pogba, quei 10 milioni pagati da Raiola

Secondo quanto ricostruito ai tempi della firma del contratto tra Pogba e Adidas nel marzo 2016 in caso di cessione di Pogba dalla Juventus a un altro club (cosa verificatasi la scorsa estate con il passaggio del francese al Manchester United), la società acquirente avrebbe dovuto versare a Tanazefti proprio una somma di circa 10 milioni di euro, per acquistarne i diritti di immagine.

Questa eventualità sarebbe dunque stata scongiurata dal versamento dei 10 milioni da parte di Raiola a Tanazefti.

Nella sua ricostruzione Mediapart fa notare che prima della cessione di Pogba al Manchester United e per tutto il tempo che il calciatore ha vestito la maglia bianconera la Juventus ha pagato a Raiola circa 10 milioni. Questa cifra corrisponde all’incirca alle commissioni (riportate nei bilanci della Juventus) pagate a Raiola al momento dell’ingaggio di Pogba e del successivo rinnovo del contratto.