Joey Saputo a Bologna sta mettendo mano alla spending review e nel frattempo punta dritto al rinnovo con il main sponsor FAAC. Intanto domenica sera per la sfida con il Palermo sarà in tribuna con il padre, Lino Saputo, originario di Montelepre.

La situazione è delicata e coi rosanero serve una vittoria. La priorità è quella di superare il momento difficile che sta vivendo la squadra, che dopo una positiva partenza ha rallentato il suo cammino ed ha raccolto quattro punti nelle ultime sette gare trascorse senza vittorie. Un momento difficile acuito dalle precarie condizioni fisiche di tanti giocatori.

Ma naturalmente per il presidente l’agenda ha previsto soprattutto incontri d’affari.

Giovedì, a pranzo – in base a quanto riferisce il quotidiano La Repubblica nell’edizione di Bologna – Saputo è stato invece ospite di Faac, lo sponsor principale, un’azienda, quella di Zola di proprietà della curia, con la quale il feeling è ottimo.

Tant’è vero che ci sono tutti i presupposti per esercitare l’opzione prevista nel contratto e prolungarlo per il terzo anno consecutivo. Comprensibile la soddisfazione del presidente, del responsabile marketing Winterling e di Fenucci, presenti all’appuntamento.

Proprio con Fenucci Saputo ha trascorso quasi tutta la mattinata, per farsi aggiornare sui tanti tavoli aperti: i lavori del centro tecnico, che proseguono a ritmi serrati, la questione Dall’Ara, che invece ha tempi ben più lunghi.

Nei giorni scorsi a Sky Fenucci ha dichiarato che «ci vorranno un paio d’anni per definire tutti gli aspetti progettuali ed autorizzativi».