Il 15 novembre si terrà l’Assemblea elettiva delle società di Lega Pro. Lo ha deciso il Consiglio direttivo di ieri a Firenze. Si è svolto anche il primo di tre incontri, dedicato al tema della riforma dei campionati e rivolto a tutti i club.

La Commissione, coordinata da Andreoletti (Albinoleffe) e composta da Camilli (Viterbese), Cavagna (Lumezzane), Compagni (Reggiana), Scianò (Piacenza) e Toccafondi (Prato), è stata istituita lo scorso 21 settembre ed ha l’impegno di presentare un progetto in merito al ruolo della Lega Pro nella riforma del sistema calcio e dei campionati.

“La Lega Pro ha un progetto che prevede una serie di requisiti fondamentali che le società dovranno soddisfare per poter far parte del sistema calcio – ha sottolineato il Presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina -. La Commissione condivide questa impostazione che si basa sul rating societario, i cui elementi qualificanti dovranno essere la proprietà certificata, la consistenza patrimoniale, la disponibilità a livello impiantistico e la solidità nella struttura tecnico-operativa con staff e formatori sempre più professionali. In quest’ottica è importante spingere per formalizzare l’apprendistato, che consentirà al giovane calciatore di ricevere un’adeguata formazione sia a livello sportivo che scolastico”.

I suddetti punti cardine sono stati poi spiegati ed approfonditi dal coordinatore della Commissione, Andreoletti (Albinoleffe), a tutti i membri del Direttivo e ad un primo gruppo di club presenti: Alessandria, Ancona, Cosenza, Foggia, Forlì, A.J. Fano, Lucchese, Maceratese, Mantova, Padova, Parma, Pontedera, Sudtirol, Venezia.

E’ stato inoltre deciso che in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza indetta dall’UNICEF su tutti i campi di Lega Pro, nelle giornate del 19 e 20 novembre 2016, si svolgeranno iniziative solidali che avranno come protagonisti proprio i bambini.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here