comunicato ternana longarini panucci
Christian Panucci (Insidefoto.com)

L’Amministratore Unico della Ternana, Simone Longarini, è intervenuto sulle dichiarazione del tecnico Christian Panucci. Una lavata di capo in piena regola che punta a stabilire i giusti confini dialettici e di rapporti tra la dirigenza e l’allenatore. 

“In merito alle dichiarazioni rilasciate dal nostro allenatore Christian Panucci dopo la gara di Coppa Italia vinta contro il Pordenone, e da egli preannunciate alla vigilia della stessa gara, devo intervenire a tutela di tutte le persone, scelte dal sottoscritto, che compongono l’organigramma della Ternana ed anche a tutela dei calciatori che fanno parte della rosa della prima squadra, per ricordare al nostro allenatore alcuni basici principi da rispettare in tutte le Societa’ di calcio” scrive Longarini sul sito della societa’ umbra.

“L’allenatore non ha il diritto di interferire nelle scelte gestionali ed aziendali della Societa’; l’allenatore e la Societa’ devono tenere consultazioni periodiche per valutare congiuntamente i problemi di organizzazione e di regolamentazione oltre alla gestione dei rapporti tra le parti; L’allenatore deve tutelare e valorizzare il potenziale tecnico ed atletico dei calciatori che compongono la squadra a lui affidata”.

“Se la Ternana, rappresentata dal sottoscritto, ha deciso di avvalersi dell’opera di una serie di professionisti che, gerarchicamente, compongono l’organigramma, tutti i dipendenti, compreso il nostro allenatore, sono tenuti ad interloquire ed a confrontarsi con le persone scelte dal sottoscritto, alle quali sono stati affidati ruoli ben precisi e sui quali ne’ l’allenatore, ne’ altro dipendente, possono interferire. La rosa della prima squadra e’ composta da calciatori giovani e da calciatori esperti di indiscusso valore, nei quali il sottoscritto crede fermamente, e che il nostro allenatore deve tutelare e non sminuire nelle future prospettive, tanto piu’ alla data del 7 agosto ed a mercato aperto”.

“Il nostro allenatore, inoltre, vista la sua gloriosa carriera sa benissimo che i rapporti, la forza di una squadra e di una Societa’, si costruiscono confrontandosi lontano dai riflettori come la Societa’ che rappresento ha sempre fatto dal principio di questa stagione sportiva. Buon lavoro!”. Conclude l’Amministratore Unico della Ternana calcio.

1 COMMENTO