L’MLS non accenna a rallentare nel suo processo di crescita. Anzi, ora nel mirino ha la Serie A, anche grazie ad alcuni grandi campioni.

Su tutti Andrea Pirlo. Il suo New York City FC, dopo una prima stagione decisamente non all’altezza, si sta riscattando: oggi infatti il club della Grande Mela comanda la Eastern Conference con 3 punti di vantaggio (ma una partita in più) sul Philadelphia Union, grazie anche all’impatto dei vari Lampard e Villa.

Pirlo è protagonista quindi in campo ma anche fuori. Secondo Fox Sports, infatti, la maglietta dell’ex centrocampista di Inter, Milan e Juve è attualmente la più venduta nel 2016 tra i tifosi, stando ai dati provenienti dallo store ufficiale MLS online. Dopo due anni di “dominio” scende al secondo posto l’idolo di casa Clint Dempsey, superato proprio dal giocatore italiano, a cui nella top 10 fa compagnia anche un altro azzurro, Sebastian Giovinco, ottavo davanti a Frank Lampard. La classifica delle 20 magliette più vendute:

1. Andrea Pirlo, New York City FC
2. Clint Dempsey, Seattle Sounders FC
3. David Villa, New York City FC
4. Jordan Morris, Seattle Sounders FC
5. Steven Gerrard, LA Galaxy
6. Kaka, Orlando City SC
7. Didier Drogba, Montreal Impact
8. Sebastian Giovinco, Toronto FC
9. Frank Lampard, New York City FC
10. Dom Dwyer, Sporting Kansas City
11. Darlington Nagbe, Portland Timbers
12. Diego Valeri, Portland Timbers
13. Giovani dos Santos, LA Galaxy
14. Robbie Keane, LA Galaxy
15. Graham Zusi, Sporting Kansas City
16. Nat Borchers, Portland Timbers
17. Brad Evans, Seattle Sounders FC
18. Osvaldo Alonso, Seattle Sounders FC
19. Brek Shea, Orlando City SC
20. Kei Kamara, New England Revolution

Pirlo è uno dei tanti big che sta contribuendo, dicevamo, alla crescita del campionato Usa, con un interesse sempre maggiore da parte dei tifosi. Tanto che la MLS, in quanto a presenze allo stadio, inizia ad insidiare sul serio la Serie A: la scorsa stagione il torneo statunitense aveva chiuso a 21.574 spettatori a partita, oggi è a quota 21.622, con il campionato italiano che ha concluso il 2015/16 con 22.078 presenze a gara. 

Difficilmente, comunque, Pirlo sarà l’ultimo grande nome sbarcato negli Usa. Ha infatti aperto in questi giorni, sulla falsariga di quanto avviene in Europa, il mercato, che oltreoceano chiuderà il 3 agosto, mentre per gli svincolati si potranno chiudere affari fino al 15 settembre. Un paio di mesi di tempo per cercare altri nomi importanti per far crescere ancora di più l’MLS.