Massimo Cellino vende il Leeds. Stavolta il momento sembra essere arrivato. Per la prima volta da quando nel febbraio 2014 ha acquistato il Leeds United, Massimo Cellino si dice pronto a lasciare il club. Fino a questo momento ogni ipotesi di cessione da parte sua era stata rimandata nel tempo, di anno in anno, promettendo sempre un programma di rilancio per tornare in Premier League.

“Ne ho abbastanza – ha dichiarato al Times – è meglio uscire, non perchè sono disonesto, ma perchè sono stanco, ferito e solitario”.

La storia di Cellino con il calcio inglese era iniziata nel 2010 quando l’ex presidente del Cagliari aveva trattato il West Ham per la cifra di 68 milioni di euro.

Ma l’acquisizione, che prevedeva l’insediamento dello stesso Cellino alla guida del club londinese, sfumò nelle battute finali. A lui, infatti, furono preferiti David Sullivan e David Gold, ex proprietari del Birmingham.

Il 1º febbraio 2014, dopo alcune settimane di trattativa, Cellino acquistò il 75% delle quote del club Leeds United Association Football Club tramite la compagnia Eleonora Sport Ltd., di proprietà della sua famiglia.

A causa di una condanna in primo grado per evasione fiscale comminatagli in Italia, la Football League aveva inizialmente opposto il proprio diritto di veto contro l’acquisto della squadra inglese (in Inghilterra la Federazione ha infatti la possibilità di impedire scalate societarie a soggetti dalla condotta morale dubbia).

Ma i legali di Cellino presentarono ricorso, evidenziando il fatto che la giurisprudenza italiana ammette la presunzione d’innocenza sino all’ultimo grado di giudizio. Una Corte indipendente accolse la tesi ordinando l’annullamento della decisione federale. Dopo alcune ore, la Football League riconobbe la decisione della Corte; nel giro di alcuni giorni, quindi, l’acquisto del club venne definitivamente approvato.

Ora Cellino – che ha detto, forse in tono beffardo, di non aver speso abbastanza in pubbliche relazioni – si dice senza stimoli ed entusiasmo. “Se potessi tornare indietro nel tempo non acquisterei mai e poi mai il Leeds”. Cellino ha ammesso di aver avuto contatti: “Ma non ho visto i soldi” ed ha anche dichiarato che non è intenzionato a vendere Elland Road (lo stadio del Leeds).

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here