Presentato Nuovo Camp Nou – Parte oggi la storia del nuovo Camp Nou: è stato presentato a Barcellona il progetto che si è aggiudicato la gara per il restyling dello storico impianto Balugrana. L’offerta vincente è stata quella dello studio giapponese Nikken Sekkei e degli architetti catalani Pascual-Ausió: costo 420 milioni di euro e partenza dei lavori nel 2017 per finire quattro anni più tardi. Il progetto prevede la ristrutturazione dell’attuale stadio in un nuovo Camp Nou dall’aspetto non convenzionale ed espressione del design del 21esimo secolo, assicura il club. Lo stadio sarà da 105mila posti e ovviamente potrà contare su tutti i comfort, sarà ben collegato con la città e attento all’ambiente: il nuovo Camp Nou sarà costruito secondo i più alti standard di sostenibilità ambientale, potrà riusare l’acqua piovana e sfruttare l’energia solare.

Il Camp Nou come sarà, dall'alto
Il Camp Nou come sarà, dall’alto

Ai tifosi il New Camp Nou offrirà un’eccellente visuale da ogni angolazione e sarà un vero piacere assistere ai match. Il primo livello sarà completamente nuovo; il secondo manterrà la sua struttura attuale: con una visuale ideale, sarà dotato dei servizi che adesso mancano, come anche il terzo livello. In cima, ci sarà una skywalk pedonale che permetterà di volgere lo sguardo all’interno del Camp Nou, guardando da un lato, e sulla città di Barcellona, volgendo lo sguardo dalla parte opposta.


NEW CAMP NOU – A dream open to the world: this… di fcbarcelona

Il presidente del Barcellona Josep MAria Bartomeu ha definito questo “un giorno storico per il club: sarà il miglior stadio al mondo e una squadra come la nostra – ha aggiunto – merita di avere uno stadio così”. La ristrutturazione – che farà della casa del Barca la più grande d’Europa – è considerata dal numero uno della società “un bene” per l’intera comunità catalana e per i suoi turisti, considerando anche come i Blaugrana contribuiscano alla crescita economica della città. Durante la presentazione del nuovo spazio anche una nota per i nostalgici: sarà dedicato uno spazio alla memoria di Johan Cruyff. “Non saremmo qui dove siamo se non ci fosse stato lui: glielo dobbiamo”, ha detto Bernabeu. In attesa che i lavori finiscano, intanto, si può già fare un tour virtuale tra gli stand del Camp Nou che sarà. 

2 COMMENTI

  1. l’interiore sembra l’Allianz, molto moderno ma senza personalità… gli spalti devono essere più verticali……….. 105.000 posti sono troppi, perche la media spettatori al Camp Nou con il miglior barça della storia sono 70.000…. con un barça più normale questa media scende…. lo abbiamo visto con il Milan a San Siro…. con il gran Milan di Ancelotti la media spettatori era 55.000 in uno stadio di 80.000…….. adesso con il Milan di oggi la media è di 35.000….. penso che si deve cercare di avere sempre almeno il 80% della capacità, dare la sensazione di uno stadio semi-pieno e il 100% nei big-match……….. come ha fatto la Juve, media spettatori 35.000 in uno stadio come Delle Alpi(70.000)era troppo bassa, ma adesso con i 42.000 posti del Juve Stadium la sensazione è altra, sempre pieno o almeno al 80%

  2. […] Al secondo e terzo posto troviamo invece le due big spagnole, Real Madrid (129,8) e Barcellona (116,9). Entrambe le squadre sono da considerare a pieno titolo tra le più forti d’Europa: sono state proprio loro a essersi divise le ultime tre Champions League. In entrambi i casi è comunque importante sottolineare che i ricavi da stadio sono così elevati anche perché si tratta di strutture in grado di ospitare 80-100 mila persone a gara (i blaugrana hanno presentato un progetto che punta a incrementare la capienza fino a 105 mila spett…). […]

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here