Squadre calcio sui social network. Dopo l’acquisizione di un elemento importante per la rosa come Arda Turan, il Barcellona ha deciso di approfittare di questa operazione di mercato per mettere a segno un colpo importante nella sua strategia di marketing. Il club catalano, infatti, punta a rafforzare il proprio brand in un’area importante come quella della Turchia. Si tratta di una scelta praticamente inevitabile visto che da quella zona la società campione del mondo riesce ad acquisire introiti importanti.

A questo punto sorge quasi naturale porsi una domanda: la scelta di acquistare Arda Turan è stata fatta solo per motivi sportivi? La partenza di Xavi e la necessità di far respirare maggiormente Iniesta hanno certamente giustificato l’innesto sul piano tecnico di un centrocampista con le qualità del turco, ma questa potrebbe non essere l’unica motivazione.

Analizzando più nel dettaglio le caratteristiche del giocatore, infatti, viene da pensare che ci siano anche ragioni extra calcistiche che hanno spinto il Barcellona a effettuare questa operazione.

Dal momento dell’arrivo di Arda Turan in terra catalana, infatti, il Barcellona ha continuato ad accrescere in modo costante la sua esposizione nel mercato turco. Una conferma di questo la possiamo riscontrare nelle nuove strategie digitali che il club catalano ha deciso di sviluppare con l’obiettivo di aumentare la crescita dei tifosi turchi sui social network.

Ora, infatti, ci sono quasi 2,4 milioni di tifosi turchi che seguono il club su Facebook e la situazione sembra essere destinata ad aumentare se le prestazioni di Arda Turan in campo dovessero essere positive. In considerazione di questa situazione, il Barcellona ha deciso di lanciare un account Twitter proprio in lingua turca in modo tale da raggiungere gli appassionati della squadra catalana che vivono in quella zona ma che non conoscono lingue straniere.

Non si tratta di un’operazione così isolata nel mondo del calcio. Solo pochi giorni fa, infatti, la Roma ha annunciato di avere aperto un profilo in lingua greca, scelta fatta proprio per la presenza in rosa di due elementi della nazionale ellenica, Vasilis Torosidis e Kostas Manolas.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here