Lavorare nello sport. Sono ormai sempre più numerose le opportunità a disposizione di chi è interessato a lavorare nello sport e ad acquisire le competenze necessarie. Tra queste, c’è il Master Universitario di 1° livello in Strategie per il Business dello Sport (www.mastersbs.it), organizzato presso il Centro Polisportivo ‘La Ghirada’ di Treviso. Si tratta di una proposta particolarmente interessante resa possibile dalla collaborazione con la Federcalcio.

Il master nasce con l’obiettivo di fornire competenze per chi vuole lavorare nel management sportivo. Si compone di lezioni full time con frequenza obbligatoria e numerose valutazioni intermedie oltre a quella finale che consente di ottenere l’attestato.

Durante il percorso gli studenti hanno la possibilità di affrontare temi interessanti come lo sport marketing, l’organizzazione di eventi sportivi, lo sport management e i diritti dello sport.

Sono inoltre previsti numerosi appuntamenti e approfondimenti che permettono di sviluppare al meglio gli argomenti. Proprio per questo sono state predisposte visite didattiche in Italia presso aziende dello sport business, società sportive e organizzatori di eventi sportivi di livello internazionale, durante le quali gli studenti incontrano i manager che gestiscono in prima persona le dinamiche aziendali.

Non mancano nemmeno business game, per offrire la possibilità agli studenti di prendere parte a lavori di gruppo e simulazioni di lavoro in team, il tutto con la supervisione dei docenti e affiancati da tutor SBS. Sono previsti anche project work, che gli allievi devono svolgere in gruppo seguendo un brief “reale” fornito da aziende dello sport partner SBS, e che prevedono una valutazione a fine anno.

La fine della fase d’aula coincide con la presentazione e discussione dei project work davanti a una Commissione composta da rappresentanti dell’Organizzazione SBS e dai manager delle aziende che operano in un ambito strategico come il business dello sport. Tra i docenti c’è anche l’avvocato Pierfilippo Capello, che ha sottolineato quanto le professioni manageriali siano sempre più richieste dalle società di calcio.

Un aspetto particolarmente rilevante di questa esperienza formativa rivolta a chi vuole lavorare nello sport è la possibilità di accettare una proposta di stage in un’azienda per potersi mettere alla prova e sviluppare in modo pratico le competenze acquisite.

Gli studenti provengono soprattutto dalle facoltà di Economia e Scienze Motorie. La collaborazione con la FIGC consente di poter ascoltare contributi interessanti come quelle di Giuseppe Casamassima (Vice Segretario Federale FIGC), Antonio Talarico (Licenze UEFA FIGC) e di Irma Sanzone (Area Competizioni FIGC). Paolo Corbi (Ufficio Stampa) e Paolo Arsillo (Vivo Azzurro) illustreranno argomenti interessanti come il progetto di candidatura per i Campionati Europei 2020, il progetto Città Azzurra e la valorizzazione delle piattaforme digitali.