Elezioni FIFA, nonostante le ultime novità su Blatter e Platini, i candidati che si presenteranno alle prossime elezioni che si terranno il prossimo 26 febbraio, sono pronti a sfidarsi con l’unico obiettivo di conquistare la carica di presidente della FIFA.

Nella corsa per la presidenza della Fifa si stanno già formando i primi schieramenti: il Sudamerica sosterrà in blocco lo italo-svizzero Gianni Infantino mentre l’Asia voterà a favore del sultano del Bahrain Salman bin Ibrahim al Khalifa.

Il Conmebol ha deciso di sostenere Infantino, segretario generale della Uefa, nella riunione che si è tenuta giovedì a Rio de Janeiro. “Noi voteremo in blocco, è stato deciso. Già abbiamo parlato con Gianni e questo è ciò che è stato definito”, ha detto il presidente della Conmebol, Juan Angel Napout, al quotidiano ‘Folha de Sao Paulo’. In cambio, Infantino manterrà i quattro posti per il Sudamerica ai Mondiali.

Infantino è stato presentato alle elezioni come “piano B”, dopo che il numero uno dell’Uefa, il francese Michel Platini, è stato sospeso per 90 giorni, il 7 ottobre per un suo presunto coinvolgimento in un caso di corruzione.

Il leggendario ex calciatore francese potrebbe subire nel mese di dicembre una squalifica a vita. Nel frattempo, il comitato esecutivo della Confederazione calcistica asiatica (Afc) ha deciso a New Delhi di sostenere il loro presidente nella corsa alla presidenza della FIFA.

Al Khalifa è il numero uno della Afc, ma finora non si era assicurato il sostegno della sua confederazione. Il principe giordano Ali bin al-Hussein sperava di ricevere lo loro appoggio. Oltre ad Infantino, Al Khalifa e Al Hussein sono altri due i candidati ufficiali alle elezioni del 26 febbraio 2016: il sudafricano Tokyo Sexwale ed il francese Jerome Champagne.

Nelle elezioni della Fifa, ciascuna delle 209 federazioni nazionali ha un voto ed ogni federazione a sua volta appartiene ad una delle sei confederazioni continentali. Pertanto, i voti sono distribuiti come segue: Africa 54; Europa 53; Asia 46; Nord e Centro America 35; Oceania 11; e Sudamerica 10.