Una umiliazione subita in mondovisione quella del Real Madrid al Bernabeu per opera degli arcirivali del Bacellona. I quattro gol rimediati ieri dai blancos nel Clasico hanno infatti scatenato la critica nei confronti della squadra della capitale. Il Mundo Deportivo (quotidiano catalano molto legato ai coloro bluagrana) ha titolato Repasazo, un «enorme Barca umilia il Madrid, lo lascia sei punti dietro e scatena una panolada». As invece (quotidiano madrileno) ha descritto la debacle delle merengues come una Goleada al florentinato ovvero alla presidenza di Florentino Perez. Un commento analogo di Marca (altro quotidiano della capitale).

Anche El Pais (quotidiano politico della capitale) ha ovviamente dato ampio spazio allo show del Barca e alla crisi del Real Madrid. «Il Barca le ha suonate al Real», così il quotidiano ha sottolineato come il match abbia messo in luce «i disequilibri societari e sportivi del Real con un Cristiano Ronaldo che si è perso e una dirigenza messa in discussione come non mai» ha fatto notare il quotidiano.

Che per il Real sarebbe stata una serataccia lo si era capito quasi subito con il gol dopo soli 11′ dal fischio d’inizio firmato da Suarez. Il bomber uruguaiano servito da Sergi Roberto lascia partire un tiro di destro da centro area che finisce nell’angolino in basso a sinistra. Assist di Sergi Roberto con passaggio filtrante.

Il raddoppio blaugrana a 6′ dalla fine del primo tempo con Neymar che con un tiro di sinistro da posizione decentrata batte Navas. A chiudere praticamente un Clasico dalle forti emozioni è il 3-0 firmato da Andrés Iniesta su assist di Neymar: il numero 8 blaugrana smarcato al centro dell’area insacca sotto la traversa.

Ancora quattro minuti e il Barca rivede in campo la sua stella Leo Messi in un match che ormai non ha più storia ma che vede gli uomini di Luis Enrique continuare a spingere sull’acceleratore. Atteggiamento che porta al poker definitivo grazie al secondo gol della serata di Suarez, implacabile al centro dell’area servito da un assist di Jordi Alba. Messi e compagni si portano a più sei punti in vetta alla Liga sul Real che si becca la polemica ‘panolada’ dei suoi tifosi preludio ad un bel po’ di critiche per Benitez e i suoi dopo un tonfo tra le mura amiche destinato a entrare nella storia del Clasico.