Lega Nazionale Dilettanti, con l’arrivo di un nuovo presidente, è giusto anche avviare dei cambiamenti all’interno dell’organizzazione in modo tale, da riuscire a portare a compimento l’intero programma del neo presidente Antonio Cosentino.

Una delle prime novità che riguardano la Lega Nazionale dilettanti, interessa il calcio femminile. Infatti, nella giornata di oggi è stata ratificata la nomina dell’ex presidente della Roma, Rosella Sensi,  come delegato del Dipartimento Calcio Femminile della Lega Nazionale Dilettanti.

L’ex presidente della Roma, nonchè ex VicePresidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, e’ la figura sulla quale la Lnd ha deciso di puntare per il rilancio del football in rosa.

La sua nomina, frutto dell’accordo tra la Figc e la Lega Nazionale Dilettanti, e’ stata ufficializzata dal neo presidente Antonio Cosentino. Rosella Sensi farà da raccordo con la federazione, per la quale ricopre gia’ il ruolo di coordinatrice della commissione deputata allo sviluppo del Calcio femminile, e rappresenterà un punto di riferimento per società sportive e media.

La scelta di una donna come Rosella Sensi, ormai da anni nel mondo del calcio, come delegata del dipartimento del calcio femminile della Lega Nazionale Dilettanti, potrebbe risultare la mossa giusta per portare a compimento quelle riforme che Tavecchio, da presidente della Figc, vorrebbe attuare per dare al settore donna maggiore risalto rispetto al passato.

La scelta della Sensi, così come l’aver deciso di stanziare annualmente 500 mila euro per il calcio femminile, potrebbe realmente aiutare questo settore del movimento calcistico italiano ad ottenere una dimensione ed un’immagine diversa rispetto al passato e magari, avere la possibilità di ottenere maggiore considerazione, in termini di partnership commerciali, da grandi aziende che finora non né hanno voluto di sapere di investire in un settore poco sviluppato e poco considerato dagli italiani.