R101 diventa una radio sportiva. Giorni caldi per il mondo radiofonico italiano dopo che i dati pubblicitari del mezzo hanno rivelato una incredibile vitalità e la stessa Mediaset ha investito in alcune emittenti storiche.

Il quotidiano Milano e Finanza oggi parla in particolare dell’emittente R101 di cui Mediaset detiene l’80% rilevato da Mondadori (mentre in Radio Montecarlo, R105 e Virgin Radio ha solo il 19% del capitale votante più il 50% delle azioni ma senza diritto di voto).

“E, secondo rumor circolati in quest giorni su internet e riferiti dal sito www.tvzoom.it – scrive Milano Finanza – il futuro dell’emittente potrebbe essere una specializzazione in ambito sportivo. Studiando anche eventuali sinergie con Mediaset Premium che ha i diritti per la serie A e la Champions League”.

Il mondo della radio è pervaso negli ultimi mesi da una scossa di grande vitalità. Il mezzo, da un punto di vista pubblicitario, sta crescendo a buonissimi ritmi, vicini al +10%, rispetto al 2014. E dal punto di vista editoriale ci sono stati non pochi rimescolamenti.

Claudio Cecchetto nel frattempo ha smentito che sarà lui a guidare artisticamente le operazioni Mediaset-Rti nel mondo radiofonico. R101 al momento è diretta artisticamente da Mario Volanti e Marco Pontini, rispettivamente patron e direttore generale marketing e commerciale del gruppo Radio Italia.

Nel frattempo i principali network nazionali e le più grandi radio areali hanno commissionato a Gfk Ipsos la prima ricerca di base sul mezzo radio, «Come afferrare Proteo», i cui risultati verranno presentati ufficialmente a Milano il prossimo 29 ottobre. Estesa, ovviamente, a tutti i nuovi device sui quali si riceve il segnale radiofonico, questa ricerca rappresenterà, quindi, da qui in poi, le fondamenta sulle quali costruire anche tutte le rilevazioni quantitative di Radiomonitor Gfk Eurisko e relative agli ascolti medi di ciascuna emittente.