Real Madrid, Florentino Perez chiede perdono a Keylor Navas, lui vuole l’aumento. L’ultimo giorno di calciomercato è stato particolarmente turobolento in casa Real Madrid in seguito al passaggio mancato in “blancos” del portiere David De Gea che avrebbe dovuto prendere il posto in rosa di Keylor Navas (a sua volta destinato al Manchester United), ma all’ultimo il trasferimento è saltato e questo ha reso quindi difficile la posizione dell’estremo difensore costaricano. Il presidente della formazione spagnola, Florentino Perez, ha quindi deciso di correre ai ripari per rimediare all’errore e si è così recato al centro di allenamento di Valdebebas per porgere le sue scuse.

Pur essendo stato titolare nelle prime due partite del Real, gli spagnoli, infatti, avevano deciso di lasciar andare il portiere al Manchester United per acquisire il cartellino del più giovane De Gea e per questo, ora che Navas è rimasto in squadra, la sua immagine appare piuttosto danneggiata.

A questo punto Perez e Josè Angel Sanchez hanno voluto chiedere perdono al giocatore per dimostrare che l’accaduto è ormai superato e che questo non mina comunque la fiducia che il Real Madrid ha in lui. Il parere del procuratore del giocatore sembra essere però diverso e ne ha così approfittato per chiedere un aumento. L’ingaggio di Navas da parte del Manchester United, infatti, avrebbe comportato un aumento nell’ingaggio già in questa stagione da poco iniziata e per questo ora l’agente ritiene indispensabile poter avere un risarcimento per il danno subito.

Anche il Manchester United non è comunque rimasto a guardare ed è tornato a proporre un prolungamento del contratto a De Gea, uno dei portieri più promettenti del panorama internazionale. Almeno per ora lo spagnolo, secondo gli iberici Marca e As, non sembra intenzionato ad accettare a causa dei rapporti non idilliaci con il tecnico Van Gaal che lo ha lasciato in panchina nelle prime tre giornate di Premier. A sorpresa, però, l’estremo difensore potrebbe cambiare per ritagliarsi uno spazio in Nazionale in vista degli Europei che si disputeranno in Francia il prossimo giugno e con la speranza che magari possa riaprirsi uno spiraglio per un suo trasferimento a gennaio. Il rischio concreto però è che De Gea possa restare ai margini per un’intera stagione prima di trasfersi ai “blancos” a parametro zero il prossimo anno.