Adidas Manchester United
Partnership tra Adidas e Manchester United

Lo scorso anno, Adidas ha firmato con il Manchester United il più grande contratto di sponsorizzazione nella storia delle maglie da calcio. La casa di abbigliamento sportivo tedesca ha dovuto aspettare fino al 1 agosto 2015 per l’entrata in vigore del suo contratto con i Red Devils, ma l’attesa è valsa la pena, come confermato dai dati di vendita. Il lancio della divisa ufficiale è stata l’operazione divisa di maggior successo nella storia del marchio, con un incremento del 200 per cento nei primi giorni di vendita, rispetto alla scorsa stagione.

Il design classico, basato sulle divise degli anni ’80 è stato ben accolto dai fan, che non hanno esitato a fare le code necessarie per comprarlo. Nonostante questo boom gli analisti britannici sottolineano che la maglia 2014/15 casa, progettata da Nike, è in vendita ai primi di luglio, in concomitanza con la Coppa del Mondo nel 2014, quindi non è sorprendente che le vendite sono migliori.

L’inizio imminente del campionato inglese quindi, potrebbe aver spinto i tifosi all’acquisto molto più velocemente di quanto succedeva in passato. E probabilmente anche il “ritardo” nel lancio può aver influito, visto che solitamente il materiale tecnico viene presentato molto presto e in caso di cambiamenti da luglio con l’inizio del mercato si hanno le nuove divise.

L’attesa quindi ha certamente alimentato la curiosità e la voglia di possedere un oggetto di culto che – del resto – in Inghilterra ogni tifoso possiede rinnovando il proprio guardaroba ogni anno. Ma al di là delle dinamiche di mercato è certo che il contratto assai oneroso (da 90 milioni l’anno per dieci anni) che Adidas ha sottoscritto con il Manchester United fino a questo momento è ampiamente giustificato dalla risposta avuta dal mercato.

 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here