BeIN Media Group. Grandi manovre nel mercato televisivo internazionale sempre affamato di eventi sportivi e di equilibri finanziari in grado di offrire contenuti di altissima qualità ai propri spettatori. Dopo i rumors del mese di dicembre è arrvata l’ufficialità ad una notizia attesa: il network del Qatar beIN Media Group, divisione sportiva di Al Jazeera con canali già attivi in Asia, Europa e Usa, ha acquistato la tv satellitare turca Digiturk. Lo rende noto un comunicato della compagnia. La cifra ufficiale non è stata comunicata, ma i media turchi ipotizzano un accordo del valore di circa 1,5 miliardi di dollari.

Il network Digiturk, finora controllato al 53% dalla holding turca Cukurova e al 47% dagli americani di Providence Equity Partner, possiede i diritti per la trasmissione del massimo campionato di calcio turco per le prossime due stagioni e vanta 3,3 milioni di abbonati.

Chairman di beIN Media Group è Nasser Al Khlaifiil, che è anche il CEO di Qatar Sports Investments (QSI), il fondo sovrano che ha portato l’acquisizione del Paris Saint-Germain nel 2011.

beIN Media Group è stata scorporata dal Al Jazeera Media Network nel 2013, e ha iniziato a trasmettere Bein Sport all’inizio di quest’anno. Fornisce una copertura in 24 paesi del Medio Oriente e Nord Africa, così come altri paesi, tra cui Francia, Stati Uniti, Canada e Australia.

Tra gli investimenti principali figurano quelli su alcuni dei principali eventi sportivi del mondo, tra cui la Coppa del Mondo FIFA in Brasile, la Premier League inglese e la UEFA Champions League. Parallelamente Al Jazeera sta crescendo all’estero, tra le ultime acquisizioni c’è quella di Current TV dell’ex vicepresidente USA Al Gore, oltre ad una rete aperta nei Balcani.