La Supercoppa italiana torna a “casa”, cioè dove ha abitato diversi anni prima della rivoluzione (momentanea) del 2014: dopo l’edizione invernale giocata a Doha (con la vittoria del Napoli sulla Juventus ai calci di rigore al termine di un 2-2 spettacolare firmato da Tevez e Higuain), si torna in Cina, in piena estate.

Il Pullman Skyway Hotel di Shanghai ha ospitato oggi la presentazione della Supercoppa italiana 2015, che si disputerà nella metropoli cinese il prossimo 8 agosto. Alla presenza di Fabio Santoro, direttore Marketing e diritti audiovisivi Lega Serie A, di Wang Hui, presidente di UVS, società che coadiuva ancora una volta la Lega Serie A nell’organizzazione dell’evento, è stata annunciata oggi l’edizione 2015 della Supercoppa, che per la quarta volta si disputerà in territorio cinese.

Tema conduttore di questa edizione della Supercoppa Tim sarà il numero 8, portafortuna nella cabala cinese: l’8.8, alle 8 (di sera, ora di Shanghai, quando in Italia saranno le 14) nello Shanghai Stadium, Juventus e Lazio si affronteranno nuovamente per la conquista di un trofeo, a meno di tre mesi dalla Finale di Coppa Italia che ha visto i bianconeri avere la meglio per 2-1, grazie alla rete decisiva di Alessandro Matri nei supplementari. Sia la Lazio (nel 2009 contro l’Inter), che la Juventus (nel 2012 contro il Napoli) hanno già disputato e vinto una Supercoppa in Cina, ma sarà per entrambe la prima gara ufficiale a Shanghai. Fin qui le tre edizioni giocate in Cina si erano sempre disputate a Pechino.