Salvataggio Parma. Le due cordate in corsa per rilevare il Parma dopo il fallimento incontrano l’apprezzamento del sindaco della città, Federico Pizzarotti, che ieri ha riacceso le speranze dei tifosi.

“Se mi chiede se sono fiducioso io dico che l’ultima parola la metterò quando la trattativa sarà chiusa, ma avere due persone pronte ad acquistare il club ci fa ben sperare, però vedremo chi la spunterà”. Il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, si esprime così sulle possibilità di salvezza del club gialloblù, con le cordate di Mike Piazza e Giuseppe Corrado pronte a sfidarsi per l’acquisto del club ducale.

Dipende molto dal fatto che bisognerà chiarire e congelare quelli che sono i debiti soprattutto sportivi – aggiunge il sindaco ducale ai microfoni di Sky Sport – quindi io aspetto l’esito finale sperando di poter festeggiare la permanenza del Parma in B”.

“I due temi che sembrano cruciali sono i debiti sportivi in maturazione, e che quindi matureranno nel corso del tempo, anche già da luglio, e quelli che sono i contratti dei giocatori, e quindi quale sarà la spesa da quando ricomincerà a girare il tassametro. Questi due sono i nodi da sciogliere. Penso che tutti abbiano ben chiaro che se ci scappano queste due cordate così diverse l’alternativa non esiste più, il tempo è scaduto”, conclude Pizzarotti.