Sono tre i broadcaster in lizza per acquistare i diritti televisivi per il mercato italiano della Coppa Italia e della Supercoppa italiana per le tre stagioni 2015-2018: Rai, Rti (Mediaset) ed Eurosport (Discovery Italia) . Il 6 marzo scadeva il bando predisposto dall’advisor Infront Italy e sembra che in Lega Calcio di busta ne sia giunta una sola, quella di Mediaset. Purtroppo ciò che è stato offerto non raggiungeva la base d’asta di 26 milioni (a salire 28 e 30 milioni) prevista dal pacchetto “dirette”. I discorsi tra i broadcaster e la Confindustria del Calcio riprenderanno lunedi’ 23 marzo, dove le tv potranno chiedere anche delle modifiche al bando, ma soprattutto pretenderanno una modifica del prezzo. Nessuno e’ disposto a svenarsi per la Tim Cup, soprattutto tenendo conto del fatto che, per il triennio 2012-2015, la Rai ha pagato i diritti tv  20,5 milioni a stagione.