Fininvest non è interessata a cedere la maggioranza del Milan. Lo ribadisce un comunicato della finanziaria della famiglia Berlusconi, dopo le dichiarazioni al Bangkok Post dell’uomo d’affari thailandese Bee Taechaubol, che si è detto interessato a rilevare una quota superiore al 50% del club rossonero. Fininvest conferma quindi quanto già dichiarato in una nota sabato: “Vari soggetti hanno mostrato interesse per partnership relative al Milan stesso, ma non esistono colloqui di qualche concretezza e tantomeno preaccordi o incontri decisivi in agenda”.