Siamo ormai abituati a vedere come le grandi multinazionali dell’abbigliamento si “giocano” il mercato tentando l’acquisizione di importanti e nuovi “clienti”, e cioè i grandi club del calcio europeo. In uno sport come il calcio infatti, il business che deriva dalla vendita delle maglie ufficiali ammonta a miliardi di euro: le aziende di abbigliamento dunque non esitano a mettere sul tavolo contratti milionari pur di allargare il portafoglio e acquisire società che prima gravitavano attorno al marchio concorrente. Tuttavia, c’è un club al mondo che seppur non può attirare l’attenzione dei media come fanno i club che dominano il mondo del calcio, grazie ad alcune circostanze, sta acquisendo gradualmente una certa notorietà nel settore delle sponsorizzazione tecniche. Potrebbe essere definita la squadra di “Babbo Natale” e infatti dal nome lo è: il Santa Klaus FC.

Anche se può sembrare incredibile, il Santa Klaus FC è un vero e proprio club, come il Real Madrid, PSG o il Manchester United. Il club, della città finlandese di Rovaniemi, sorto nel 1993 dopo la fusione di due società, non si è ovviamente distinto per le sue apparizioni in Champions League o per imprese sportive tali da garantirgli un certo rispetto a livello internazionale. Non essendo riconosciuto per meriti sportivi, visto che milita nel campionato finlandese di seconda divisione, il Santa Klaus FC inizia ad essere famoso soprattutto tra gli amanti delle maglie da gioco, per rappresentare a tutti gli effetti il club del personaggio più amato dai bambini. Tanto che tra i media e le reti sociali ormai la maglia è stata ribattezzata “il vestito di Babbo Natale“.

 

Questo fatto, essere cioè considerata la squadra ufficiale di Babbo Natale, sta suscitando un insolito interesse non tanto a livello informativo quanto a livello di merchandising vero e proprio, a livello internazionale. Con un enorme scudo con l’immagine di Santa Klaus, la maglia sta registrando una forte domanda tra gli appassionati di calcio. E il grande vincitore in tutta questa vicenda non è altro che la società tedesca Puma, che sta godendo di una grande esposizione mediatica in tutto il mondo a corredo della sponsorizzazione di questa piccola e finora sconosciuta società. Sulla divisa infatti spicca il logo del felino, il simbolo del marchio tedesco che, sicuramente, starà progettando la strategia più efficace di sfruttare questa alleanza.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here