Pagamento di una sola mensilità più i premi della scorsa stagione. Questo è ciò che il Parma Fc ha saldato al termine della scadenza del termine per il versamento degli stipendi dei tesserati della società crociata per i mesi di luglio, agosto e settembre più i relativi obblighi Irpef.

Mentre si attende il faccia a faccia fra gli stessi giocatori e il presidente Tommaso Ghirardi, impegnato in questi giorni nella ricerca di un compratore dopo lo stop della trattativa con il petroliere albanese Taci, Calcio&Finanza ha sentito Luca Corsi, responsabile Comunicazione e Eventi di Vorwerk Folletto, main sponsor del Parma Fc.

Corsi non si è voluto sbilanciare riguardo alla situazione finanziaria del presidente Ghirardi e ha sottolineato come Folletto sia uno spettatore della vicenda societaria del club emiliano. “Folletto sarà main sponsor del Parma fino al termine di questa stagione, come da contratto quinquennale stipulato,” ha detto Corsi. “Noi onoreremo l’impegno preso con la società come, ad esempio, abbiamo fatto attraverso la recente realizzazione della maglia verde pro alluvionati che i giocatori hanno indossato contro la Juventus e poi finite all’asta”.

Dunque Folletto rimarrà a fianco, o meglio sul petto, del Parma Fc almeno fino alla fine di questo campionato per poi capire con Ghirardi o con la nuova società, qualora l’imprenditore trovasse degli acquirenti disposti a rilevare il club, se possano esistere i presupposti per il rinnovo di una futura collaborazione. “Ci siamo ripromessi con il presidente Ghirardi che ci saremo seduti attorno ad un tavolo all’inizio del nuovo anno per capire se sia ancora possibile continuare la partnership tra Vorwerk Folletto e il Parma. Quello che a noi interessa, in termini di comunicazione e marketing, è che Folletto continui la sponsorizzazione di una società di serie A e quindi l’unica clausola contrattuale è che il Parma continui a giocare nella massima serie del campionato italiano. Ciò andrebbe a valere anche se ci dovesse essere un cambio a livello societario“, ha concluso il responsabile marketing ed eventi di Vorwerk Folletto.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here