Il Marocco è stato escluso dalla Coppa d’Africa 2015. La Confederazione africana (Caf) ha adottato il provvedimento dopo la rinuncia del paese maghrebino ad organizzare il torneo continentale in programma dal 17 gennaio all’8 febbraio. Il Marocco, attraverso il ministero dello Sport, ha formalizzato il passo indietro per i timori legati all’epidemia del virus Ebola.

L’esecutivo della Caf, con una nota diffusa oggi, ha ufficializzato che la competizione non si svolgerà nella sede inizialmente designata e ha comunicato la pesante sanzione comminata.

Lo scorso 3 novembre, l’esecutivo della Caf ha ribadito l’intenzione di far svolgere la competizione nelle date stabilite. L’8 novembre, l’organismo ha ricevuto l’ultima missiva inviata dal ministero dello Sport marocchino. La Confederazione africana ha già ricevuto manifestazioni d’interesse di paesi disposti ad ospitare il torneo secondo il calendario già fissato: la decisione, si legge nel comunicato, arriverà “in tempi brevi” e sarà accompagnata dalla comunicazione relativa alla data del sorteggio dei gironi.

Nessuna modifica intanto al programma delle qualificazioni, che proseguono il 14-15 e 19 novembre per designare tutte le 15 squadre che si uniranno alla selezione del paese organizzatore.

Fabio Colosimo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here