Claudio Fenucci, l’ex chief operating officer della AS Roma, sarà il nuovo amministratore delegato del Bologna. Fenucci si è dimesso dal consiglio di amministrazione della Roma alla fine del mese di ottobre e già da allora giravano voci che si sarebbe unito a Joe Tacopina, che il mese scorso aveva rilevato la società emiliana, attualmente militante in serie B.

A SportBusinessDaily Tacopina ha detto: “Il ragazzo è davvero entusiasta di questo progetto. Capisce quanto sia importante la piazza di Bologna e ciò che noi possiamo fare per questa città, che ha voglia di ritornare nel calcio che conta”. Il consorzio del Nord America ha preso il controllo di Bologna nel mese di ottobre, attraverso Tacopina, un avvocato di New York, che ora è il nuovo presidente del club, mentre Joey Saputo, presidente della franchigia di Major League Soccer, i Montreal Impact, è uno degli investitori principali.

Il nuovo gruppo vorrebbe investire fin da subito circa 6 milioni di euro per aiutare finanziariamente il Bologna, con un ulteriore investimento, poi, di 6.3 milioni di euro previsto per la fine della stagione. Il Bologna ha pareggiato 0-0 con il Carpi nella sua ultima partita di Serie B e si trova al sesto posto dopo 13 partite, anche se a soli tre punti dalla capolista Frosinone.

Alberto Lattuada