Inter nuovo cda Il settimanale finanziario Milano Finanza dedica oggi un ampio articolo sulla situazione imprenditoriale di Massimo Moratti sia come socio di minoranza dell’Inter che come proprietario della Saras, la società di raffinazione della famiglia milanese

In particolare per quanto riguarda il club calcistico  l’articolo rivale quali siano i rumor che circolano negli ambienti finanziari circa la nomina di Moratti dei tre consiglieri che gli spettano come azionista di minoranza della società nerazzurra

Si legge infatti su Milano Finanza

All’interno del club, invece, la frase di Bolingbroke (sulla gestione finanziaria nel passato, ndr) ha provocato una vera rivoluzione Moratti, che ha ancora il 29,5% dell’Inter, si è sentito chiamato in causa direttamente e in un solo colpo ha deciso di dimettersi dalla carica di presidente onorario e di far decadere i tre membri del cda di sua nomina, ovvero il figlio Angelomario, il suo ministro delle finanze Rinaldo Ghelfi e Alberto Manzonetto, banker di Four Partners, ovvero la boutique finanziaria che da anni cura molti dei suoi interessi personali. Di qui la necessità di una nuova assemblea dei soci (in prima convocazione il 21 novembre e in seconda il 24 novembre) per nominare il nuovo cda. Le indiscrezioni riportano che Moratti vorrebbe nominare figure di alto livello del mondo finanziario e legale oltre che di sua provata fiducia. In questo quadro, secondo quanto risulta a Milano Finanza dalle indiscrezioni che circolano negli ambienti finanziari, in pole position ci sarebbe Roberto Casati, avvocato dello studio legale Cleary Gottlieb Steen & Hamilton, legato alle questioni di casa Moratti. Non è escluso inoltre che Manzonetto possa venire confermato nel ruolo insieme a altri banker di Four Partners, come Guido Tugnoli o Simone Rondelli

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here