Pavia, altri investimenti dal presidente Zhu e obiettivo Serie B

«Vogliamo portare il Pavia calcio in serie B e 100 mila turisti cinesi a Pavia e nella sua provincia». Sono questi gli obiettivi fissati da Xiadong Zhu, presidente del fondo…

«Vogliamo portare il Pavia calcio in serie B e 100 mila turisti cinesi a Pavia e nella sua provincia». Sono questi gli obiettivi fissati da Xiadong Zhu, presidente del fondo Pingy Shanghai Investment e nuovo presidente del Pavia calcio (acquistato nei mesi scorsi dal fondo di investimenti cinese), dopo l’incontro avuto oggi in Comune.

Ad accoglierlo sono stati il sindaco, Massimo Depaoli, e alcuni assessori della giunta. «Si è parlato di calcio, ma non solo di quello», ha commentato il primo cittadino durante la conferenza stampa che è seguita all’incontro. «La nuova proprietà del Pavia è interessata a fare altri investimenti nella nostra città e sul territorio. Noi, naturalmente – ha detto -, saremo lieti di collaborare con loro».

Xiadong Zhu ha commentato con soddisfazione i primi risultati del nuovo Pavia costruito dal direttore generale Massimo Londrosi e guidato in panchina dall’allenatore Riccardo Maspero: dopo cinque giornate di campionato gli azzurri sono in testa al girone A di Lega Pro insieme al Como. «Attraverso il calcio – ha sottolineato Zhu – voglio far conoscere Pavia ai cinesi. È una città bellissima, ormai mi sento anch’io un pò pavese».

Testimonial d’eccezione dell’incontro di oggi è stata Maria Grazia Cucinotta: l’attrice da anni è impegnata in Cina per la sua professione. Insieme a un società guidata da Xiadong Zhu,l’artista produrrà nei prossimi mesi un documentario dedicato a Pavia e alla sua provincia.

Fabio Colosimo