Massimo Cellino, il proprietario del Leeds United, ha detto che l’offerta per il riacquisto di Elland Road è stata realizzata con i fondi raccolti dalla vendita di Ross McCormack e attraverso altri fondi.
Il Leeds ha venduto il suo stadio nel 2004 per 8 milioni di sterline durante la crisi finanziaria del club e l’imprenditore italiano aveva promesso nel mese di febbraio, prima che la sua acquisizione venisse confermata, che lo avrebbe ricomprato immediatamente. L’ex proprietario del Cagliari non ha ancora adempiuto alla promessa e da allora continua a sostenere che si arriverà ad un accordo entro novembre.
Il terreno è di proprietà del businessman Jacob Adler e il club ha la possibilità di riacquistare Elland Road ad una tariffa fissa entro il 2029, quando il contratto di locazione di 25 anni finirà.

Il “bottino” McCornack

McCormack è stato venduto al Fulham per 11 milioni di sterline nel mese di luglio, fornendo una larga fetta della quota di quei 16 milioni necessaria a Cellino per il riacquisto dell’impianto di gioco. I soldi da McCormack non possono essere sprecati“, ha detto Cellino. Il mio commercialista ha inviato una lettera perché vogliamo che il nostro stadio ritorni nelle nostro mani. Spero che sarà fatto al più presto. Prima di novembre al 100%. Dobbiamo pagare. Devo acquistare lo stadio, poi devo sistemare un sacco di altre cose. Quella è la nostra casa, non vogliamo essere ospiti in casa nostra“.

Un affitto piuttosto alto

Gli atti a Elland Road sono di proprietà della Teak Commercial Limited, una società con sede nelle Isole Vergini Britanniche, e nessuno degli ultimi due proprietari del Leeds, Gulf Finance House e Ken Bates, hanno riacquistato il terreno. Il Leeds ha pagato 1,4 milioni di sterline per l’affitto annuale dello stadio, ma tale somma aumenta di una piccola percentuale ogni anno.

Alberto Lattuada

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here