L’allenatore del Liverpool Brendan Rodgers è fermamente convinto che il motivo per cui Alexis Sanchez abbia snobbato il Liverpool in favore dell’Arsenal non ha nulla a che fare con la capacità dei Reds di attirare i migliori giocatori.

Fattori ambientali

Il tecnico nordirlandese, che ha perso uno dei suoi obiettivi primari anche durante la finestra di trasferimento della scorsa estate, quando Henrikh Mkhitaryan ha scelto il Borussia Dortmund piuttosto che trasferirsi ad Anfield, insiste sul fatto che la decisione di Sanchez sia puramente basata sulla posizione dei club piuttosto che sul club stesso. “Sanchez ha fatto ciò che la geografia gli ha dettato di fare, semplice. Molti giocatori sono davvero impressionati da quello che stiamo facendo come squadra e sarebbero entusiasti di venire a Liverpool. Non è stata la mancanza di ambizione da parte del club (il motivo per cui Sanchez è andato all’Arsenal), il giocatore e la sua famiglia hanno scelo di vivere dove Sanchez sarebbe statuine grado di continuare ad essere un giocatore fantastico e dove si sarebbero potuti adattare“, ha detto l’ex tecnico dello Swansea.

Questa scelta non ha comunque rallentato Rodgers come ha già aggiunto quattro nuovi giocatori al roster Reds e sembra che stia cercando di chiudere la spesa trasferimenti per un totale di 100 milioni di sterline, incassati dalla operazione Suarez. Anche se il boss dei Reds ha messo in chiaro che, anche se la squadra di Anfield ha soldi da spendere, non compreranno giocatori per il gusto di farlo. Egli sostiene che sono stati pianificati tutti i trasferimenti fino ad ora già prima della chiusura della trattativa concernente Luis Suarez. “Gli acquisti che abbiamo fatto non hanno assolutamente alcun rapporto con la cessione di Luis “.

Alberto Lattuada