“Vogliamo riconfermarci anche se non sara’ facile, ci sono almeno 3-4 squadre piu’ forti, di sicuro puntiamo a restare tra le prime sei”. Andrea Della Valle, da ieri in ritiro a Moena, in Val di Fassa, ha le idee chiare per la sua Fiorentina. ”La mia e’ una famiglia ambiziosa e lo dimostrano anche i fatti – ha proseguito il presidente onorario viola – Sono molto fiducioso per la prossima stagione, quella appena passata e’ stata sfortunata nella seconda parte. Ripartiamo dai campioni che abbiamo e da qualche rinforzo, 2-3, che arrivera’ di sicuro anche se stando attenti al bilancio e all’abbassamento del monte ingaggi”.

Le prime mosse sono lo stadio ed i rinnovi

I primi mattoni del nuovo progetto sono stati il rinnovo con David Pizarro ed il tentando riavvicinamento con Alberto Aquilani, in scadenza nel 2015. Intanto Della Valle ha parlato anche del progetto del nuovo stadio mentre nelle prossime ore e’ atteso a Moena l’arrivo del sindaco di Firenze Dario Nardella: ”La presentazione dello studio di fattibilita’ e’ un primo passo, non saranno tempi brevi ma per il futuro sono ottimista” ha aggiunto l’imprenditore che insieme ai tifosi sogna di festeggiare un giorno il terzo scudetto della Fiorentina ma nel frattempo si ‘accontenterebbe’ del ritorno in Champions: ”Su questo obiettivo si puo’ lavorare – ha sorriso – Ho avvertito grande entusiasmo fra i giocatori e da parte di Montella, ripartiamo con grande fiducia, la Fiorentina vuole essere protagonista in Italia e in Europa”.