Adidas “continuerà a lavorarecon l’attaccante uruguaiano Luis Suarez, punito severamente dalla Fifa dopo aver morso Chiellini durante la Coppa del Mondo in Brasile. Lo ha annunciato lo stesso colosso di attrezzature sportive tedesco poco fa. “Continueremo a lavorare con Luis Suarez“, ha detto l’amministratore delegato di Adidas Herbert Hainer all’agenzia di notizie sportive SID, la controllata tedesca della AFP. Ma parleremo con lui e il suo staff su cosa ci aspettiamo da lui, in campo e fuori“, ha aggiunto.

L’approdo al Barcellona

Suarez è uno dei migliori attaccanti del mondo“, e “non per niente il Barcellona lo ha voluto alla sua corte“, ha detto l’amministratore delegato. Adidas aveva sospeso tutte le attività di marketing centrate su Suarez, che è uno degli sponsor ufficiali, quando è stato sospeso dalla FIFA per aver piantato i denti nella spalla di Giorgio Chiellini al minuto 80 della vittoria del suo  Uruguay contro l’Italia (1-0). Suarez è stato condannato ad una sospensione di nove match con la sua nazionale e quattro mesi di squalifica da ogni attività legata al calcio, sanzione senza precedenti, comminata dalla Fifa, per un incidente tra giocatori.

Un Mondiale già vinto

Adidas sostiene pienamente la decisione della FIFA“, ha sottolineato lo sponsor ufficiale del gruppo. “I piani per il futuro, dopo la Coppa del Mondo saranno riesaminati una volta che la il torneo sarà finito“, aveva detto ad AFP l’addetto stampa di Adidas a Sao Paulo, Mariana Ramos. Adidas ha già vinto la Coppa del Mondo 2014, in quanto fornisce entrambe le due finaliste, Germania e Argentina, che competeranno tra loro stasera per chi dovrà salire sul tetto del mondo.

Alberto Lattuada