Un accordo da 45 milioni di euro che permetterà a Cellino, che è stato in Italia per tutta questa settimana, di tornare già a Leeds domani per portare avanti la sua ricerca di un nuovo allenatore.
L’italiano ha identificato l’allenatore del Reading, Eamonn Dolan, come suo candidato preferito per un posto sulla panchina ad Elland Road, anche se non ci sono state ancora state offerte concrete da parte del club britannico.
Parlando alla YEP Cellino ha detto: “Ho chiuso l’accordo per il Cagliari e ora sto tornando a Leeds per prendere un allenatore e finire la squadra per la prossima stagione. Cagliari è stato un mio grande amore e il mio sogno, ma non mi guardo indietro, solo avanti. Li ho venduti a persone che si prenderanno cura del club, sono sicuro di questo.
Ora posso dare tutto me stesso al Leeds. So quello che sto facendo, lo farò vedere a tutti“.
La vendita del Cagliari potrebbe spianare la strada per Nicola Salerno, direttore sportivo del club, che andrebbe così ad unirsi a Massimo Cellino ad Elland Road.
Salerno è da lungo tempo un fidato di Cellino e ha parlato spesso della possibilità di approdare a Leeds se e quando il Cagliari fosse passato di mano. “Ho un dovere verso Cellino. L’ipotesi Leeds è concreta, sto valutando con attenzione”.

I debiti

Intanto Cellino si trova ad affrontare un pagamento di 950.000 sterline dopo aver perso una battaglia legale contro la Sport Capital a Londra proprio nella giornata di ieri.
Nel corso di una udienza dell’Alta Corte a Cellino è stato ordinato di rimborsare un prestito dato al Leeds dalla Sport Capital nel novembre dello scorso anno.
Lo United avrà tempo fino al 23 giugno per completare il rimborso o affrontare un ordine di liquidazione, con il conto in banca del club che rimarrà congelato fino a quando il denaro non verrà trasferito.
La squadra, inoltre, è  ancora in attesa degli stipendi di maggio, ma è quasi certo che il denatro del nuovo presidente rossoblù Tommaso Giulini potrà dare una grossa mano all’ex Massmo Cellino.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here