“I dialoghi sono in corso. A oggi ci sono tutte le possibilità”. Così Pier Silvio Berlusconi, vice presidente di Mediaset, risponde in un merito alle trattative sulla pay-tv italiana del gruppo con Canal+ e Al Jazeera. “Le nostre opzioni ci permettono anche di tirare dentro un partner o di passare a un partner”, aggiunge prima di lasciare il tribunale di Milano dove ha testimoniato nel processo Mediatrade.

Lo sviluppo a bracetto di Telefonica

“Ci piacerebbe avere uno sviluppo insieme a Telefonica, perchè la collaborazione è la strada giusta”, ha continuato il vicepresidente di Mediaset Piersilvio Berlusconi parlando, a margine dell’udienza del processo Mediatrade a Milano, dell’offerta d’acquisto da parte di Telefonica di altre quote della società spagnola Digital Plus. “L’offerta di Telefonica era di gran lunga attesa – ha sottolineato – abbiamo sempre parlato con Telefonica e siamo sempre rimasti che sarebbe piaciuto gestire gli sviluppi di questa azienda di pay tv insieme”. Secondo il vicepresidente di Mediaset questa offerta lascia aperte tutte le possibilità, dalla vendita fino all’esercizio di un’opzione che porterà dal 50% fino all’opzione che potrebbe portare in maggioranza. All’orizzonte dunque vi è l’inizio di una trattativa importante e oggi si è fatto il primo passo in avanti. “Oggi c’è un vantaggio perchè è stato stabilito il prezzo di Digital Plus. Abbiamo opzioni per fare quello che meglio intendiamo, da soli o con altri partner”, ha concluso Berlusconi.