La Vanguardia ha detto che Lionel Messi dovrà pagare 35.000.000 di euro per fare pace con l’IRS. Il giocatore argentino, sempre secondo il quotidiano di Barcellona, ​​ha aggiornato la sua situazione fiscale in seguito all’introduzione ultimo anno di carica della procura.
Una parte di quei soldi, 10 milioni di euro, è stato già consegnato dagli agenti dell’argentino dopo l’accusa dell’Agenzia delle Entrate e la denuncia in tribunale. Per il resto il giocatore ha fornito una garanzia di 25 milioni. L’accordo per chiudere il procedimento penale prevederebbe anche una pesante multa.

Un accordo milionario

Così, secondo La Vanguardia, la soluzione definitiva potrebbe costare 41.000.000, al termine del procedimento giudiziario e le ispezioni di cui Messi e’ stato protagonista fin dall’anno scorso. Il padre del giocatore, Jorge Horacio Messi, si è preso carico del pagamento delle somme dovute tra il 2007 e il 2009, mentre le difese del giocatore saranno dirette da Christopher Martell.