La Fifa ha deciso di sospendere la sanzione che impediva al club spagnolo di acquistare giocatori fino a giugno 2015. Secondo la nota della Fifa, il presidente della commissione, Larry Mussenden, ritiene che l’organo che dirige «non sembra sia in grado di prendere una decisione sul merito del caso in tempo per garantire un eventuale ricorso del club al Tas, prima del via del prossimo periodo di marcato». «Quindi, il presidente della Commissione d’Appello della Fifa ha deciso di concedere la sospensiva». In questo modo, pensa la Fifa, si «garantisce che il ricorso sarà inoltrato nella forma corretta ed adeguata e che, contemporaneamente, saranno rispettati tutti i diritti del club».

L’antefatto

La Fifa aveva annunciato il 2 aprile la sanzione con una punizione esemplare al potente club spagnolo, accusato di irregolarità nell’acquisto di giocatori minori di età. La sanzione consisteva nella proibizione di fare acquisti per due sessioni consecutive di mercato, e il pagamento di una multa di 450.000 franchi svizzeri. Anche la Federazione Spagnola di Calcio (RFEF), era stata sanzionata per aver violato l’articolo 19 del Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei giocatori a livello internazionale al di sotto di 18 anni, ma solo con una multa.