Copa-del-Rey C&F
Copa-del-Rey C&F

Il segretario generale del PSOE PSPV, Ximo Puig, vorrebbe proporre che la finale della Copa del Rey, vinta dal Real Madrid sul Barcellona per 2-1 al termine di un combattutissimo match, venga disputata sempre a Valencia in quanto crede che sia uno scenario “idoneo” e che questo evento possa dare una “buona immagine” del Comune e della Regione per aiutare “a superare la cattiva reputazione che ha generato la corruzione nel Partito Popolare”.
Puig, in un’intervista a Europa Press, ha detto che “l’evento debba essere chiaramente correlato con i risultati politici e con la valutazione economica”. Inoltre, come sostenitore del “reale decentramento del governo”, crede che “non abbia senso” che la Copa del Rey si debba sempre giocare a Madrid.

Tante capitali

Il segretario generale dei socialisti valenciani ha indicato che si tratta di “un modo per mostrare come la Spagna abbia diverse “capitalidades”, oltre alla capitale ufficiale, osservando inoltre che Valencia è “uno spazio ideale data l’importanza del suo settore turistico”. E’ chiaro che l’iniziativa abbia un doppio senso, economico e sportivo ed in linea con questo ha proposto che in parallelo alla finale della Copa del Rey venga eseguita una campagna di immagine che permetta alla Comunitad Valenciana di rivalorizzarsi soprattuto sportivamente ed economicamente in un perdiodo poi così delicato per il club del Valencia CF.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here