Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, ha incontrato questa mattina a Madrid il presidente della Federcalcio spagnola, Angel Maria Villar, ed il suo comitato esecutivo per elaborare la difesa del Barcellona nei confonti della sanzione FIFA, che pochi giorni fa ha impedito ai catalani di effettuare trasferimenti fino a giugno 2015 per presunte irregolarità su alcuni giocatori stranieri under 16.

Bartomeu, il suo Barcellona lavora giorno e notte per difendersi dalle accuse
Bartomeu, il suo Barcellona lavora giorno e notte per difendersi dalle accuse

L’obiettivo è arrivare al Cas

Il Barcellona è alla ricerca di sostegno per intraprendere una difesa congiunta con la RFEF, anch’essa coinvolta e multata nello scandalo dei baby calciatori, e dopo questo primo inocntro con la federcalcio il presidente Bartomeu incontrerà anche il consiglio direttivo del Barcellona questo pomeriggio alle 16.
Il Barcellona sta lavorando giorno e notte per rispondere in appello allo stop imposto dall’organo di governo mondiale, la FIFA , che scadrà tra 5 giorni; sembrerebbe che i catalani vogliano arrivare ad una sospensione provvisopria della pena in modo tale da portare il caso alla Corte di Arbitrato per lo Sport ( CAS ), come reso pubblico da un comunicato apparso sul suo sito ufficiale.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here