Finora in questa stagione il Liverpool ha fatto soffrire tutti i top club in Europa. Ma qual’e’ esattamente il segreto di Gerrard e compagni? Una risposta fin troppo chiara allo staff tecnico e la risposta è semplice, Luis Suarez. Il frontman del Liverpool è diventato uno dei più grandi attaccanti del mondo e nonostante ciò ad Anfield la prossima stagione l’uruguaiano non ci sarà. Sembrerebbe infatti che Suarez abbia già optato per uno dei più grandi club d’Europa e non sarà il Manchester City. In realtà il 27enne attaccante sudamericano lascerà l’Inghilterra del tutto.

Ancora reparto offensivo a secco

Dopo il ko interno con l’Atalanta, uno scialbo 0-0 interno contro l’Udinese. L’Inter non riesce a sfruttare il doppio turno casalingo per spiccare il volo e avvicinare il quarto posto in classifica della Fiorentina. Il tanto atteso riscatto davanti al presidente Erick Thohir, venuto dall’Indonesia per motivi societari, non c’è stato e la banda di Mazzarri con il tecnico in primis restano sotto esame. Inter che si posta a 48 punti, -3 dalla Fiorentina e un punto sopra il Parma. Grande protagonista il giovane portiere bianconero Scuffet, decisivo con almeno due salvataggi nel finale di partita. Il 17enne portiere dell’Udinese, appare sempre più come un predestinato. Ma è ben noto che l’Inter di Mazzarri sia alla ricerca di quel bomber vero che possa chiudere le partite magari con una singola grande giocata da rapace dell’area di rigore.

Ausilio pronto a rimodellare la squadra

“Thohir non ci ha dato compiti ben precisi dal punto di vista individuale – ha detto il ds Ausilio prima del match contro l’Udinese -, e’ un’esagerazione pensare a chi ne ha di piu’ chi di meno, bisogna fare una squadra con una logica di squadra, il presidente non ha chiuso la porta ai giocatori sopra i trent’anni, sa benissimo che i giocatori d’esperienza servono, se poi hanno 29 anni o 31 poco importa – aggiunge Ausilio – I giovani del vivaio sono ragazzi in prestito, quindi torneranno automaticamente, penso che dopo che avro’ fatto delle valutazioni con l’allenatore qualcuno si fermera’ sicuramente e avra’ le sue occasioni”. Dopo il sogno Torres l’Inter sembra puntare ad un altro bomber della Premier League, un grande attaccante con un nome, Luis Suarez, che alla sola pronuncia fa ancora sussultare dopo tanti anni i cuori nerazzurri.