L’ultima cosa che vorrebbe fare è quella di andare via dal Barcellona, ​ il club che ama, la sua casa, il suo rifugio, una donna che non permette amanti.
Potrebbe mai Lionel Messi lasciare il club spagnolo? La risposta è molto semplice, no. Per la mancanza di una agenzia di marketing sportiva capace di gestire la sua qualità d’immagine, per la pubblicità, la comunicazione e le relazioni pubbliche. L’inesperienza di suo padre e di suo fratello sono stati fatali per una possibile firma con il PSG in Francia, un fatto da notare è che l’importo presunto da pagare sia stato di 180 milioni di euro, quando in realtà la clausola rescissoria era di 250 milioni.

Lionel e Jorge Messi

L’incognita sul vero valore di mercato

Allora qual è il valore del miglior giocatore del mondo? Certamente nessuna delle cifre viste sopra, secondo Gerardo Molina, esperto di marketing.
Questo è un momento difficile calcisticamente parlando per il pallone d’oro e questo sembra aver influito anche fuori dal campo, dove la stella principale e’ il padre Jorge Messi, che  un corpo di avvocati stanno affrontando una presunta evasione dell’idolo argentino con le autorità fiscali spagnole; infatti sembrerebbe che la sua fondazione non avrebbe pagato i suoi beneficiari all’interno degli eventi da essa organizzati.

Lionel Messi

Mancate capacità comunicative

Sono stati tanti i problemi di comunicazione con le persone che non conoscono la differenza tra verità e dicerie infondate, forse suo padre non ha scelto il momento più propizio per prendere il controllo delle informazioni, spesso optando per lunghi silenzi nudi e pochi comunicati. Solo in ritardo e consigliato da terzi ha parlato direttamente e apertamente in un’intervista ad un quotidiano argentino dicendo che “il futuro di Leo è legato a Barcellona.”
Più che altro una necessità dopo la controversia economica tra il numero ’10’ del FC Barcellona e il vice-presidente blaugrana, vicenda che si è chiusa rapidamente e senza troppi clamori mediatici.