SHARE
Lo stadio di San Siro (Insidefoto.com)
Lo stadio di San Siro (Insidefoto.com)

La partita su San Siro è ancora tutta da giocare. Sia Inter che Milan, infatti, hanno messo nel mirino il Meazza come proprio stadio futuro: ma non più in condivisione.

Le idee, in questo caso, sono le stesse, da una parte e dall’altra del Naviglio. La situazione attuale, con due squadre di questo livello che giocano nello stesso impianto, non può durare a lungo: troppo sconveniente, per entrambe, oltre ad essere l’unica situazione in Europa a questo livello.

Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)
Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)

Idee che sono state riassunte anche da Marco Fassone, ad del Milan, nel corso di un incontro con i piccoli azionisti dopo l’assemblea dei soci rossoneri. In sostanza, non c’è mai stato nessun risultato soddisfacente con due club della stessa città che utilizzavano lo stesso impianto.

La situazione, così, è in divenire. Dopo un momento di stallo, dovuto alle trattative per la cessione del Milan, i discorsi sono stati riaperti, anche con il Comune che è proprietario dell’impianto. L’obiettivo del Milan è quello di avere uno stadio di proprietà a medio termine, non condiviso con l’Inter.

abbonamenti stadio Serie A
Stadio San Siro – Milano (Insidefoto.com)

La preferenza del club rossonero ricade su San Siro, che però è fortemente voluto anche dagli stessi nerazzurri (che hanno già da mesi pronto un piano di ristrutturazione, con investimenti da circa 100 milioni di euro e, tra le altre cose, riqualificazione del terzo anello): motivo per cui il Milan si sta guardando intorno.

Progetti delineati non ce ne sono, tanto che, nei piani industriali presentati all’Uefa, non è stato fatto alcun riferimento nemmeno all’ipotesi di un nuovo stadio. Tuttavia, le ricerche da parte del club rossonero sono già cominciate: le intenzioni sono comunque quelle di mettere al centro i tifosi, che verranno probabilmente coinvolti anche nel processo decisionale per quanto riguarda il futuro dello stadio del Milan.

LASCIA UNA RISPOSTA: